L’abilità dei social network è (anche) quella di sapersi muovere a passo con i propri clienti e di captare in anticipo i loro desideri e quello che vorrebbero. Forse è per questo che Twitter si è preoccupata di diffondere una nuova opzione, la “Modalità notturna” per rendere l’applicazione su smartphone meno luminosa, per riuscire a utilizzarla anche in ambienti più scuri senza restare abbagliati dallo schermo.

Da luglio la modalità notturna è disponibile su Android, da ieri anche per tutti i dispositivi iOS. Per poterla selezionare basta andare sull’icona ad ingranaggio del profilo, e dal menù selezionare “Attiva modalità notturna”. Grazie all’opzione in questione si può rimuovere la parte bianca che di solito è presente all’interno dell’app, sostituendola con delle tinte più scure. In questo modo si può usare più agevolmente l’applicazione di notte o comunque la sera, o quando ci si trovi in ambienti scarsamente illuminarti.

Per tornare alla normale visione diurna, si clicca ancora sull’ingranaggio nel menù e basta andare alla voce “disattiva modalità notturna”. Secondo alcune ricerche, l’uso degli schermi luminosi prima di andare a letto può provocare un’alterazione del ritmo sonno veglia, e per questo le moderne soluzioni limitano l’emissione di luce blu che disturba il sonno.

LEAVE A REPLY