Pokemon GO? Una febbre passeggera, che si è già sgonfiata e che sta passando diventando un fenomeno destinato probabilmente a svanire. Adesso l’ansia dei grandi social cala: Pokemon GO ha fatto un vero e proprio boom ma adesso la realtà virtuale interessa sempre di meno e la ricerca dei mostriciattoli virtuali attira sempre meno gente.

Un mese e mezzo di fama ed ora il crollo: questo è quanto emerge da alcuni dati d’analisi di società che vengono descritti nel sito Bloomberg. Secondo SurveyMoney e Apptopia e Sensor Tower, i download ed i giocatori giornalieri stanno diminuendo inesorabilmente dopo il picco iniziale. La realtà aumentata è sempre meno negli interessi dei giocatori ed anche nelle ricerche di Google Trends, dicono i dati. La Pokemon mania, quindi, accenna a scemare.

L’app scaricata 100 milioni di volte in un mese, che nella prima settimana di utilizzo negli USA ha perfino superato WhatsApp e Snapchat, adesso va incontro all’inevitabile tramonto. Probabilmente si tratta di una fase fisiologica, ma i giocatori e gli utilizzatori sono sempre di meno. L’app dei Pokemon nelle ultime settimane era stata protagonista di molti fatti di cronaca, alcuni dei quali tragici, nonché oggetto di fatwa da parte di alcuni iman nel mondo musulmano.

LEAVE A REPLY