Ormai ci siamo abbastanza abituati: ci sono cose che fino all’altro ieri sembravano pura fantascienza e che invece oggi sono realtà. Fra di esse potremmo annoverare l’invenzione di un gruppo di studenti del MIT Media Lab, che ha creato dei dispositivi applicabili direttamente sulla pelle, come dei tatuaggi, che possono trasformare la pelle in un’interfaccia con la quale poter controllare smartphone ed altri device.

Insomma, una sorta di seconda pelle con la quale gestire il proprio smartphone. La tecnologia che gli studenti hanno inventato viene chiamata “DuoSkin” e permette la realizzazione di fogli, di lamina d’oro, nei quali vengono immessi dei circuiti (anche comodamente da casa, grazie all’uso di un apposito software) che permettono di comandare a distanza lo smartphone. Senza fare più la fatica di raggiungerlo. Dal punto di vista estetico, “DuoSkin” ricorda un tatuaggio moderno, dorato e anche affascinante (e ovviamente personalizzabile).

Adesso gli studenti che hanno prodotto la geniale invenzione vogliono testare la durata dei materiali che utilizzano e cercare di rendere i dispositivi facilmente riproducibili anche in casa dagli utenti. L’invenzione deve essere testata e perfezionata, ma è già realtà. E poi un giorno chissà, cambieremo la musica del nostro smartphone o chiameremo una persona direttamente dal nostro braccio.

LEAVE A REPLY