aggiornamento Windows 10

L’aggiornamento Windows 10 Anniversary è stato lanciato ormai da qualche giorno e già stanno uscendo notizie non particolarmente positive per alcuni utenti che hanno installato il software. Microsoft deve far fronte alle lamentele di molti utenti che si sono lamentati del fatto che l’aggiornamento sia stato esiziale per le webcam usb prodotte da terze parti. Questo è un problema perché il sistema operativo aggiornato non supporta più i formati video compressi e nello specifico i codec H.264 e MJPEG. Tale decisione è stata presa per rendere più veloce il flusso dati visto che il nuovo aggiornamento fa in modo da rendere l’accesso alle webcam da parte delle applicazioni diretto.

A quanto pare, l’aggiornamento Windows 10 porta a bloccare le webcam quando si tentano di effettuare lo streaming con Skype, per altro di proprietà della stessa Microsoft. Sono molti i dispositivi prodotti da aziende anche molto popolari, tra cui è presente anche Logitech mentre sono molte le applicazioni che usano questi codec. Il colosso informatico di Redmond, in un’intervista, ha in parte ammesso la presenza di lamentele cercando di circoscrivere il più possibile il problema. L’azienda ha inoltre affermato che gli ingegneri hanno già preso in carico questo problema per risolverlo il più presto possibile.

Secondo alcune indiscrezioni Microsoft dovrebbe correggere il problema causato dall’aggiornamento Windows 10 entro settembre quindi se avete riscontrato un problema del genere non potete far altro che attendere il prossimo mese.

LEAVE A REPLY