Se anche voi siete stufi di ricevere tonnellate di spam, la soluzione è senza dubbio una email temporanea. Se dobbiamo iscriverci a siti poco affidabili, non dobbiamo casella temporanea, da utilizzare al posto del tuo indirizzo email reale. Spigare di cosa stiamo parlando è piuttosto semplice, le email temporanee sono delle caselle di posta elettronica usa e getta. Solitamente esse hanno una scadenza prefissata, una vita che può essere di pochi minuti o a poche ore. In pratica, possiamo tutelare la nostra privacy online in modo semplice e soprattutto veloce.

Si tratta di servizi gratuiti, che non richiedono alcuna registrazione. Alcuni permettono anche d’inviare messaggi anonimi, utilizzabili da web, tablet e smartphone per mezzo di apposite app. I siti innumerevoli, ma vi presento i principali.

Yopmail

Com’è stato detto non abbiamo bisogno di alcuna registrazione. Yopmail è un servizio di email temporanea, che diversi domini come yopmail.com, mega.zik.dj, courriel.fr.nf, nospam.ze.tc … L’elenco completo lo possiamo trovare nella homepage di Yopmail. La particolarità di questa casella di posta, sta’ nel fatto, che non occorre prima creare la nostra mail, possiamo registrarci su un sito qualunque, inventando sul momento l’indirizzo email, per poi andarlo a consultare in un secondo momento.

Ovviamente per leggere le email ricevute su Yopmail, dovremo accedere alla pagina principale del servizio, digitando la prima parte del tuo indirizzo nel campo, scegliendo un indirizzo email temporaneo scegli un’Indirizzo e premere sul pulsante “Controllare la posta”. I messaggi vengono automaticamente cancellati dopo 8 giorni dal ricevimento, ma abbiamo la possibilità di eliminarli prima, premendo sull’apposito pulsante con la “x” rossa.

AirMail

Un altro servizio di email temporanea molto semplice da usare è AirMail, che genera un indirizzo di posta elettronica casuale, dove possiamo dirottare la tanto odiata posta spam. Per poter avere la nostra casella, non dobbiamo far altro che collegarci alla homepage del sito e premere la scritta “Get Temporary Email”. A questo punto si aprirà una pagina con il contenuto della casella e l’indirizzo completo nel campo your email is.

Una volta usato l’indirizzo per registrarti in un sito che riteniamo non sicuro, potremo leggere le email ricevute dal browser, come una casella comune. Ogni giorno dovremo accedere se desideriamo mantenere attiva l’email temporanea, servendoci dell’URL che possiamo vedere nella barra degli indirizzi. Se non accedi più, le email verranno cancellate dopo 24 ore.

Guerrilla Mail

Guerrilla Mail è uno dei servizi di email temporanea più longevi e utilizzati al mondo. Anch’esso ci fornisce diversi domini tra cui scegliere e sono  @sharklasers.com, @grr.la, spam4.me e guerrillamail.org. Per utilizzarlo dobbiamo andare sulla homepage della casella dove ci verrà assegnato automaticamente un indirizzo temporaneo generato in maniera casuale. Quest’indirizzo lo troviamo nel campo di testo collocato al centro dello schermo e servendoci dei menù, possiamo cambiarlo.

Possiamo inviare un’email anonima con GuerrillaMail, cliccando sulla scheda Compose e compilando il modulo che compare. Dovremo inserire l’indirizzo email del destinatario dopo To, l’oggetto ed il corpo del messaggio nel campo di testo più grande. Le email verranno inviate, servendosi di un indirizzo casuale che viene generato da GuerrillaMail e conterranno un link al sito. Vi è inoltre la possibilità di inserire allegati fino ad un massimo di 150MB cliccando.

Guerrilla Mail, ha anche un’app per smartphone e tablet Android, che ci consente di creare caselle temporanee della durata di 1 ora, l’invio di messaggi anonimi completi d’allegati.

Potrebbe interessarti anche l’approfondimento di Focustech sulle Email Temporanee

LEAVE A REPLY