project centennial

Sembra che il Project Centennial di Windows 10, Desktop App Converter, stia progredendo rendendo ancora più interessante la nuova filosofia delle applicazioni universali anche se bisogna dire che sono molti gli strumenti che il colosso informatico di Redmond sta mettendo a disposizione degli sviluppatori non solo per creare da zero applicazioni ma anche per effettuare il porting da altri sistemi operativi nel mondo delle Applicazioni Universali di Windows 10.

C’è il progetto Islandwood che permette di trasferire le applicazioni dal iOS, il sistema operativo di Apple, c’è l’ottimo strumento di sviluppo cross.platform Xamarin e poco tempo fa, con l’arrivo del aggiornamento Anniversary, Microsoft ha rilasciato uno strumento per convertire le estensioni prodotte per Chrome in Edge. Microsoft ha deciso di aggiornare il progetto centenario, un software per convertire il software per le applicazioni di Windows, Win32, in grado da poter essere immesse e vendute sullo store di Microsoft. L’aggiornamento per Desktop App Converter, chiamato anche Project Centennial, ha portato ad una serie di importanti miglioramenti come:

  • la possibilità di effettuare, in fase di modifica, la firma digitale in automatico, molto utile anche in fase di test;
  • Ottenute le opportune modifiche allo schema manifesto per essere completamente compatibile con Windows 10 Anniversary;
  • Sono stati risolti alcuni bug molto importanti riguardo il funzionamento di questa applicazione.

Il Project Centennial, Desktop App Converter, dovrebbe portare molte nuovi applicazioni per Windows 10 e Windows 10 Mobile quindi è opportuno che questo progetto sia adottato da quante più software house possibile rendendo il sistema operativo di Microsoft più interessante.

LEAVE A REPLY