windows 10

Windows 10 ha ottenuto da due giorni un nuovo aggiornamento che ha cambiato molti aspetti del sistema operativo di Microsoft ma purtroppo è necessario parlare di alcuni problemi che ancora non sono stati eliminati. E’ bene inoltre tenere presente che Microsoft è riuscito a fare installare questo software in più di 350 milioni di computer quindi è comprensibile il grande impatto che una vulnerabilità account potrebbe portare ad una crisi globale visto che molti di questi computer servono per lavorare e sono connessi a reti bancarie ed economiche. Questo bug ha una storia lontana affondando le sue radici con lo storico Windows 95, si può dire che Microsoft avrebbe avuto il tempo di eliminarlo, trascinandolo fino a Windows 10 ma sembrerebbe che anche gli utenti di Windows 8 potrebbero avere dei problemi in alcuni paesi.

Secondo un rapporto sulla sicurezza, creato da ghacks, la vulnerabilità sta nel mondo in cui agiscono i vari servizi offerti da Microsoft come la condivisione delle credenziali d’accesso tra le varie applicazioni come il servizio di mail Outlook ed il browser web Microsoft Edge, Internet Explorer, nelle reti locali. In questo caso, un malintensionato potrebbe caricare un’immagine in un sito web, creato ad hoc, oppure in un’email facendo scattare quindi il processo dello scambio dell’autenticazioni tra le applicazioni prodotte dal colosso informatico di Redmond.

Non si sa bene quando questa vulnerabilità di Windows 8 e Windows 10 sarà risolto ma è necessario sempre fare attenzione ai siti ed alle mail che si aprono.

LEAVE A REPLY