MarissaMayer_YAHOOSono stati rilasciati in questi giorni i dati di comScore, il portale che ogni mese effettua un preciso report sulle visite uniche nei siti internet. Il mese di luglio è stato particolarmente sorprendente: infatti Google perde lo scettro a vantaggio di Yahoo. Primo posto per Yahoo, con 196 milioni di visitatori unici, contro i 192 milioni di Google. Seguono, più staccati, Microsoft con 179 milioni di visitatori unici, Facebook con 142 milioni e AOL 117 milioni. Il risultato di Yahoo è davvero importante: nessuno pensava che il portale avrebbe potuto mai superare Google, da sempre leader assoluto nel web. Ed invece la sorpresa. Il merito di questa impresa di Yahoo è sicuramente del nuovo amministratore delegato di Yahoo, Marissa Mayer. Il CEO di Yahoo, proveniente proprio da Google, ha portato aria nuova e tante novità interessanti, recepite in maniera efficace dagli utenti di Yahoo. Quali sono stati i meriti di Marissa? Sicuramente l’acquisizione di alcuni importanti prodotti web, come Tumblr, il rilancio di Flickr, l’acquisto di servizi per il mercato dei video in streaming. Tutte operazioni importanti, associate ad uno “svecchiamento” dei contenuti di Yahoo, con la dismissione di molti servizi ormai inutilizzati. Così, Yahoo è passata in poco più di un anno, dai 160 milioni di visitatori unici, agli attuali 196 milioni. Valore ancora incompleto: infatti ai 196 milioni, dovrebbero essere aggiunti gli oltre 38 milioni di visitatori unici che ha fatto contare Tumblr, la piattaforma di blogging acquistata da Yahoo. I margini per un successo più ampio, ci sono tutti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here