spotifyFinalmente anche l’Italia accoglie Spotify. E’ un servizio musicale, nato in Svezia, che si è diffuso in tutto il mondo: dagli Usa all’Europa, sono tantissimi gli utenti che sfruttano Spotify. Ma cosa è e come funziona? Gli utenti potranno ascoltare gratuitamente brani musicali, accedendo ad un catalogo musicale pressochè infinito: l’accesso è gratuito da pc e notebook, l’utenza Free comporta la visione di alcuni spot pubblicitari. Col pacchetto Unlimited è anche possibile pagare un abbonamento da 4.99 euro al mese per eliminare la pubblicità, mentre con un abbonamento da 9.99 euro al mese si compra un abbonamento Premium, che permette di ascoltare senza limiti e senza pubblicità tutta la musica che più vi piace, sia da pc, che da notebook e sopratutto dai dispositivi mobile (smartphone e tablet), grazie alle applicazioni . La data del debutto coincide con la prima serata del Festival di Sanremo, dunque con l’uscita degli album dei cantanti in gara: quale miglior occasione per lanciare Spotify? In realtà, come spiega la responsabile nazionale Spotify Veronica Diquattro, si tratta di una pura coincidenza. “Il servizio viene lanciato lo stesso giorno anche in Polonia e in Portogallo, portando le presenze a venti nazioni. Siccome la data corrisponde con l’inizio del Festival non potevamo lasciarci scappare l’occasione: ma le partnership che abbiamo siglato per il lancio sono con le case discografiche, non con l’organizzazione della manifestazione”. Per provare il servizio di Spotify potete cliccare su questo link e sarete indirizzati alla home page di Spotify.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.