Trovata sicuramente molto particolare di Facebook, che negli Stati Uniti ha lanciato una vera e propria campagna contro gli utenti con un nome e cognome falso. Come ben sappiamo, Facebook vuole garantire la massima trasparenza e sicurezza ai propri utenti, per questo motivo chiede di inserire un nome e cognome reale. Non ci possono essere dei profili con pseudonimi o nomi inventati: è questa la sintesi. Una situazione che non piace a Facebook, tanto che è iniziata una vera e propria caccia agli utenti con una falsa identità su Facebook. Per questa particolare “caccia“, il social network chiede ai propri utenti di fare la spia. Alcuni utenti americani, hanno confermato di essere stati contattati con un messaggio da Facebook: una finestra nella quale appariva il profilo di un amico, con relativa immagine e foto profilo. Accanto all’immagine, c’era una domanda: “L’utente X sta usando un nome reale?”. Sotto questa domanda, ci sono quattro risposte: “Si”, “No”, “Non so”, “Non voglio rispondere”. Per evitare che gli utenti possano non rispondere a queste domande, Facebook ha creato questa particolare finestra, senza pulsante d’uscita: dunque saremmo costretti a rispondere. Se l’utente riceve parecchi voti negativi, ossia molti “No”, Facebook controllerà e potrà passare alla chiusura dell’account.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here