Gli ultimi anni hanno visto una crescita esponenziale della diffusione di smartphone e tablet: tale crescita è da associare anche alla grande diffusione di connessioni internet senza filo, sia che siano Wi-Fi che connessioni dati. Un aumento delle connessioni da smartphone o tablet ha permesso a molti settori di migliorare ed incrementare i servizi online: uno dei settori che negli ultimi anni ha davvero incrementato i servizi online è il settore bancario. Le banche preferiscono sempre di più dotare gli utenti di un portale privato, dove è possibile consultare il saldo del conto, la lista dei movimenti, effettuare magari dei bonifici e tutte quelle altre operazioni che si potrebbero effettuare in banca, ma con un dispendio di tempo assolutamente elevato. Negli ultimi due anni in particolare, sono sempre di più gli utenti che preferiscono consultare i propri conti bancari su internet, in particolare su smartphone e tablet: l’home banking, ossia il controllo bancario da casa, da un computer, è stato sempre di più affiancato al mobile banking, ossia il controllo bancario da ambiente mobile, dunque tablet o smartphone. I principali istituti bancari offrono ai loro clienti portali mobile davvero semplici e pratici da consultare, le aziende più grandi invece, oltre alla presenza di un portale mobile, offrono una vera e propria applicazione, da installare sui dispositivi Apple iOS o Google Android. Il 70% delle banche – secondo una recente statistica – offre un efficiente servizio di mobile banking, in alcuni casi anche con sms alert, ossia con la possibilità di essere avvisati via sms su eventuali movimenti e prelievi. Le aziende che non dispongono di una piattaforma di mobile banking sono pronte ad installarla nel giro di pochi mesi, come si legge sul rapporto dell’Osservatorio Mobile Banking, coordinato da ABI Lab e dalla School of Management del Politecnico di Milano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here