Dopo aver acquisito Instagram, Facebook vuole accrescere il proprio dominio. Dai social network, al mondo della fotografia, adesso l’obiettivo di Zuckerberg sembra essere il mondo degli internet browser. Ne avevamo già parlato in tempi non sospetti: Facebook vorrebbe avere un proprio browser. Non sarebbe del tutto sbagliata l’idea di partire da zero, creando un nuovo browser. Ma è chiaro che in quel caso si partirebbe da zero anche per quanto riguarda gli utenti, il rischio del flop sarebbe dietro l’angolo. Così a Palo Alto stanno seriamente pensando di prendere un browser “giovane”, magari che già possegga una buona fetta di pubblico. Scorrendo la lista dei browser più utilizzati, oltre ai soliti noti come Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, troviamo Safari di Apple e Opera. Impossibile arrivare al browser Apple, le attenzione di Facebook sarebbero concentrate sul browser norvegese. Opera conta al momento oltre 200 milioni di utenti, un numero molto importante. Inoltre l’azienda norvegese ha prodotto Opera Mini, uno dei browser mobile più utilizzati in tutti i sistemi operativi mobile, data l’alta compatibilità. L’operazione non sembra impossibile, ma le ultime uscite a vuoto di Facebook in ambito borsistico fanno riflettere i vertici del social network, sull’immediata opportunità di acquisire Opera. Di sicuro un passaggio a Facebook, darebbe ad Opera grandissima visibilità, addirittura si potrebbe pensare ad un browser che potrebbe competere in pochi anni con Safari e Mozilla in quanto a fetta di pubblico.

LEAVE A REPLY