Solitamente, quando si parla di attacchi hacker ai social network, si è parlato sempre di Facebook. Il social network più utilizzato è una vetrina troppo ghiotta per gli hacker, ma negli ultimi giorni, oltre agli sporadici attacchi a Facebook, è arrivata la notizia di un attacco hacker a Twitter. Secondo quanto riportato da alcuni siti, ed in parte confermato dai tecnici di Twitter, il social network sarebbe stato attaccato da un gruppo di hacker, che avrebbe violato diversi account. I responsabili di Twitter hanno confermato l’attacco, spiegando come siano stati violati ben 20.000 account: ma in realtà Twitter ha ridimensionato l’accaduto. Infatti i 20.000 account violati, sono relativi ad username duplicati e sospesi per spam: dunque un attacco, ma ad account pressochè inutilizzati. Su un portale di sicurezza, era stata postata una pagina contenente tutti i dati di accesso degli account violati: secondo questi blog, gli account hackerati raggiungevano quota 55.000. Ma i dati presenti su quel sito sono inesatti: infatti username e password non coincidevano. Dunque è sempre più plausibile la posizione di Twitter, che ha ridimensionato l’accaduto, limitandolo a 22mila account, per lo più sospesi o duplicati, come già detto in precedenza. In ogni caso è il primo vero attacco a Twitter, da oggi in poi bisognerà fare attenzione ai link che girano sul social network, per non incappare in spiacevoli avvenimenti.

LEAVE A REPLY