Il tema è uno dei più delicati, la donazione degli organi. Il social network Facebook, nelle sue versioni statunitense ed inglese, ha aggiunto una nuova funzione: in questi giorni, nelle informazioni del profilo, è possibile inserire la volontà per la donazione degli organi. Un gesto molto importante, che permetterà di salvare molte vite umane, come spiega lo stesso Mark Zuckerberg in una intervista. “La comunità di Facebook dimostra che con la condivisione e connessione il mondo diventa un posto migliore. Attualmente sono più di 114 mila le persone negli Stati Uniti che attendono un trapianto di cuore, fegato o rene, con la funzione salva vita di Facebook molti avranno la possibilità di salvare le proprie vite scoprendo i donatori di organi sparsi per il globo” spiega il proprietario di Facebook. Ed in Italia? Purtroppo questa funzione non è stata aggiunta, non sappiamo ancora se verrà inserita, il perchè lo spiega Alessandro Nanni Costa, direttore del Centro nazionale trapianti. “In Italia abbiamo pensato a soluzioni simili, ma occorre una gestione attenta e aggiornata a livello centrale. Oltretutto da noi per la registrazione della volontà occorrono requisiti di legge precisi che vanno rispettati, per non parlare della questione della privacy”.

LEAVE A REPLY