Avevamo già affrontato questo tema qualche settimana fa, ma il problema è tornato in auge. Infatti sul social network di casa Google, ossia Google +, continua l’arrivo di account con dati personali errati, ossia gli account fake. Contatti falsi che costringono il team di Google ad un lavoro straordinario di pulizia e controllo. Un po’ come accade su tutti gli altri social network, c’è sempre qualche furbo o simpaticone che crea un account con un falso nome o dati non veritieri, addirittura spacciandosi per alcuni personaggi del mondo dello spettacolo o VIP in generale. Nel primo caso, il team di Google provvede alla cancellazione immediata dell’account, eliminando dunque chi non rispetta i termini di servizio che l’azienda di Mountain View impone all’iscrizione: infatti se si vuole utilizzare il servizio di Google + bisogna attenersi alle regole che si accettano con l’iscrizione, fondamentale la regola sulla veridicità dei dati immessi. Nella seconda opzione, ossia quando qualcuno si spaccia per un VIP, il team di Google + procede rapidamente al controllo dell’identità: se dietro a quell’account VIP non c’è il personaggio reale, la pagina diventa immediatamente un account fans. Insomma con l’aumento della diffusione del social network, inizia un duro lavoro per gli sviluppatori di Google +.

LEAVE A REPLY