Scaricare film dalla rete è illegale: questo lo sappiamo tutti. E’ una azione che va contro le misure di copyright, leggi internazionali che tutelano la creatività e le opere originali. Dunque tutti coloro che vengono sorpresi a scaricare un film rischiano pesanti multe. E’ quello che è successo ad un folto gruppo di utenti americani, che sono stati portati in giudizio dal U.S. Copyright Group. Si tratta di un gruppo molto vasto, ben 25.000 persone, che hanno scaricato tramite tecnologia torrent un film. I quasi 25.000 utenti hanno effettuato il download di “The Hurt Locker” tramite il software BitTorrent. Come spiega il portale Torrent Freak, tutti questi utenti non appartenevano ad un sinogolo ISP, ma avevano connessioni diverse: La maggior parte era collegata con Comcast, altri con Verizon, Charter e Time Warner. Ma il numero delle persone portate in tribunale è davvero alto. Provando a fare due conti, la casa di produzione del film, che richiederà un risarcimento del danno subìto, potrebbe incassare addirittura più di quanto il film non abbia incassato nelle sale cinematografiche americane. Se ognuno dei quasi 25 mila utenti sorpresi a scaricare The Hurt Locker verrà condannato, si potrebbe arrivare una cifra altissima: infatti basterebbe che il giudice decida di combinare una multa di 1.000 dollari ad ogni utente, la Voltage Pictures che ha prodotto il film potrebbe incassare molto di più dei 17 milioni di euro che corrispondono all’incasso totale del film nei botteghini americani. Staremo a vedere, in ogni caso si tratta di un processo comunque molto importante, la sua sentenza avrà sicuramente eco in tutto il mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here