Nella notte di venerdì un brutto incendio ha coinvolto una delle sale server di Aruba, uno degli hosting a pagamento più utilizzati dai webmaster italiani. Potete immaginare sicuramente il danno che ha provocato questo incendio: il server era ovviamente inutilizzabile e tantissimi siti sono rimasti offline. Molti gli utenti arrabbiati, ma tantissimi webmaster davvero infuriati per questo improvviso down del server. Perchè ricordiamo, non solo i server contengono i siti ma anche le caselle di posta che si appoggiano su Aruba, dunque rendendo il lavoro di molti utenti praticamente impossibile. E’ chiaro che molti utenti sono diciamo dalla parte di Aruba: è stato in ogni caso un incidente, non un danno volontario che Aruba ha voluto provocare ai propri utenti. Ma è pur vero che molti hanno perso comunque una giornata di lavoro (nel migliore dei casi) nonostante la pronta risposta di Aruba che ha cercato di ripristinare tutti i siti nel minor tempo possibile. Vicino a questi utenti c’è il Codacons, l’associazione dei consumatori, che è intenzionata ad utilizzare una class action contro Aruba per il black out di venerdì scorso: la notizia è delle ultime ore. Il Codacons non ha spiegato quali richieste avanzerà, ma sicuramente verrà richiesto un risarcimento per tutti gli utenti che sono stati danneggiati nella giornata di venerdì.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here