E’ tempo di acquisti e accordi per Facebook. Il noto social network continua la sua campagna acquisti e si rinforza con l’acquisizione di Snaptu, una società israeliana che produce applicazioni per cellulari: costo dell’operazione intorno ai 70 milioni di dollari. Una operazione dunque molto onerosa, che fa capire quanto sia alto l’interesse di Facebook al mondo mobile. Snaptu crea e sviluppa software basati su Java, queste applicazioni possono girare su qualsiasi smartphone ed in linea di massima – grazie alla loro semplicità – anche su cellulari piu o meno recenti.L’annuncio è arrivato proprio dalla società israeliana Snaptu. “Abbiamo deciso da subito che lavorare come parte del team di Facebook offriva la migliore opportunità per continuare ad incrementare il ritmo di sviluppo dei nostri prodotti. E unirsi a Facebook significa ottenere un impatto ancora maggiore nel mondo. L’acquisizione – continua il comunicato della società sviluppatrice di applicazioni mobili – dovrebbe chiudersi entro poche settimane. Avremo più aggiornamenti su Snaptu presto, e lavoreremo duramente per offrire una più ricca e più avanzata applicazione Facebook praticamente su ogni telefono cellulare”. La società israeliana non ha però confermato le cifre dell’accordo, o comunque ulteriori dettagli tecnici sull’accordo. Continua così la marcia d’espansione di Facebook, che a questo punto decide di virare ancora più forte sul mondo dei cellulari, mentre è ancora da realizzare l’accordo con Skype.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here