L’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, conferma che ben presto il sito delle Poste cambierà dominio. Ciò sarà possibile grazie ad un accordo con la “Icann“, un ente internazionale che assegna gli indirizzi internet, che permetterà al portale “postale”, di inserire il dominio di primo livello .post, dedicato appositamente alle Poste Italiane. Un grande successo che testimonia l’attenzione alla sicurezza che il gruppo delle Poste Italiane mette nei servizi online. L’accordo diretto con l’Icann è avvenuto grazie alla Fondazione Global Cyber Security Center, controllata da Poste Italiane. Ecco le parole di Massimo Sarmi. “La sicurezza informatica è la priorità assoluta del web ed è nostro dovere cercare di alzare le barriere contro gli hacker. Puntare a formare personale altamente specializzato e diventare punto di riferimento internazionale attraverso una rete di eccellenza fra centri di ricerca pubblici e privati, università, aziende e organizzazioni governative, non può che far bene all’utenza oltre che favorire la condivisione di informazioni, tecnologie e best practices”.
Anche Rod Beckstrom, ad di Icann, l’Ente internazionale degli indirizzi internet, ha commentato questa notizia. “La Fondazione è un partner gradito e benvenuto nella battaglia internazionale ingaggiata contro ogni minaccia alla sicurezza della Rete. Il sistema multi-stake-holder su cui poggia la Fondazione, rappresenta il modello di approccio condiviso e collaborativo indispensabile per il nostro obiettivo di sicurezza ed è esattamente identico a quello su cui si basa ICANN”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here