Proprio nelle stesse ore in cui veniva attaccato l’App Store della Apple, anche Youtube si è piegato alla forza informatica di un gruppo di hacker. Il più noto contenitore di video online, proprio in occasione della festa americana del 4 luglio, ha subito un attacco – pare – dagli utenti di un forum, 4chan, in collaborazione con altri due forum/siti più noti come Facepunch e Ebaumsworlds. Cosa è successo? Beh in poche parole, qualche giorno prima del 4 luglio gli utenti di 4chan avvertivano la rete di un possibile “scherzetto”. Infatti si leggeva “Ricordate questo giorno, la giornata di oggi (4 luglio) ci ricorda che possiamo ancora scuotere Internet dalle fondamenta”. Si era attivato un passaparola che pare aver coinvolto parecchi utenti, portando ad attaccare Youtube. Pare che sia stata una falla nel cross-site scripting (XSS) a permettere l’attacco a Youtube: infatti gli utenti che accedevano ad alcuni video, venivano accolti da pop-up di beffa e scherno rispetto all’autore del video o nel peggiore dei casi, venivano spediti su siti pornografici o contenenti anche dei malware, nulla di eccezionale, un normale antivirus avrebbe sicuramente potuto operare in tutta serenità! La risposta di Youtube è stata quasi immediata, nel giro di due ore – secondo i responsabili del sito – la situazione è tornata alla normalità e la falla è stata chiusa. Quali video sono stati attaccati? La community di 4chan pare avere una profonda avversità nei riguardi del cantante Justin Bieber, molto amato dai teenager. Un attacco “divertente” quello al cantante, che veniva accusato di essere il figlio di Chuck Norris o piuttosto appartenere a fantomatiche sette religiose: erano questi alcuni dei contenuti che si potevano leggere sui siti dove si veniva rimandati. La direzione di Youtube ha tenuto a sottolineare come gli account degli utenti non siano stati attaccati.

LEAVE A REPLY