Mozilla ha rilasciato in questi giorni, a tre mesi di distanza dall’ultima release, la nuova versione di Firefox, la 3.6.4. Questa nuova versione porta nuove ed interessantissime novità, che andremo ad elencarvi a breve. Sicuramente la vera grande novità, tanto attesa, è il nuovo sistema di gestione dei plug-in, che stavolta è un processo separato dal processo di Firefox, con il vantaggio che – al blocco di un plug-in – non sarete costretti a chiudere e riavviare il browser per intero, ma basterà solo chiudere o ricaricare la scheda “incriminata”. Questa funzione rende il browser molto più stabile! Purtroppo questa nuoa versione è disponibile solo per Windows e Linux, dunque gli utenti Mac non potranno utilizzare questo nuovo plug-in, ma ben presto verrà realizzata una nuova versione disponibile anche per loro. Ecco il commento del presidente di Mozilla Europe, Tristan Nitot, che ha spiegato la grande novità di questa nuova versione di Firefox. “Alcuni plugin in circolazione non sono così stabili come ci si augurerebbe, provocando purtroppo dei crash del browser. Si tratta di situazioni gravose per gli utenti che sono però egualmente imbazzanti anche per Mozilla. Quando un plugin va in crash, in Firefox, causa il blocco dell’intero browser web. L’utente non riesce a stabilire il responsabile dello spiacevole evento e generalmente ritiene che è Firefox ad essere andato in crash sebbene, in realtà, non si tratti di un problema nel codice alla base del funzionamento di Firefox. Mozilla non controlla il codice runtime del plugin né il codice dell’applicazione (nel caso di Flash): noi non possiamo quindi risolvere i bug relativi a tali componenti in maniera autonoma”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.