Per i più assidui frequentatori di social network, oggi vi spieghiamo l’utilizzo di una applicazione che vi renderà molto felici! Infatti Facebook sarà anche il social network più utilizzato, ma molti di voi utilizzano sia Facebook che Twitter, ciò comporta anche un “doppio-lavoro” per l’aggiornamento dello stato su entrambi i network. Oggi vi presentiamo una applicazione che farà si che questo “doppio-lavoro” non debba esistere! Si tratta di Fb2twitter, una applicazione di Facebook che riporterà il nostro stato direttamente da Facebook a Twitter. L’autore dell’applicazione spiega che “potrebbe non funzionare con tutti i profili“, dato che recentemente è stata disabilitata la funzione Twitter Updater II, per violazione delle condizioni d’uso di Facebook. Ma in linea di massima, facendo qualche tentativo in più, vi possiamo dire che l’applicazione è funzionante, seppur con qualche piccolo bug! Allora la guida su come utilizzare Fb2twitter:
– andate sul portale Fb2twitter,
– cliccate su Click here to get started,
– si aprirà una pagina di Facebook dove dovremo inserire anche i dati di Twitter,
– fatto ciò spostiamoci nella barra di Facebook dove possiamo inserire la nostra frase di stato,
– fra gli allegati troveremo l’icona di Twitter, se non c’è clicchiamo sulla freccia che punta verso il basso e la troveremo,
– adesso scriviamo la frase, clicchiamo sull’icona di Twitter e condividiamo il pensiero, sia su Facebook che su Twitter.
Ora, come dicevamo prima, c’è ancora qualche piccolo bug: il più evidente è che al termine della pressione del tasto Condividi, apparirà un messaggio d’errore. Non disperate, la vostra frase – se andate a controllare sul vostro profilo Twitter – è stata correttamente inoltrata su Twitter, ma non su Facebook. Bisognerà pubblicarla come una frase normale, scrivendola di nuovo, ma senza cliccare sull’icona di Twitter. Domani vi spieghiamo una modalità simile, per effettuare però il percorso inverso, da Twitter a Facebook.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.