Fino a pochi giorni fa ho fatto uso, su un blog WordPress, di un plugin per inserire comodamente Google Adsense all’interno del sito: sembrava essere molto ben sviluppato, sempre aggiornato e ben supportato. Poi, dando un’occhiata ai dati di Adsense, ho notato una strana sproporzione di impressions tra alcuni banner inseriti direttamente nel codice ed altri che facevano uso di tale plugin per apparire. Andando ad analizzare più nel dettaglio la situazione, cioè andando a guardare il codice del plugin, l’amara scoperta: All in One Adsense and YPN, questo il nome del plugin incriminato, ruba i soldi a chi ne fa uso.

Dico ruba, poichè da nessuna parte ho trovata scritta tale clausola: l’autore non si è degnato di segnalare agli ignari utenti che il plugin “ciuccia” i loro guadagni, mostrando il proprio codice Adsense in, questo si evince dai dati e dal codice, 30 impressioni su 100. Un vero e proprio furto, se si considera che fatto senza autorizzazione o avvertimento. Probabilmente l’autore sfrutta anche il “rinomato” nome del plugin: il nome “All in One Adsense and YPN” richiama infatti il celebre ed utile “All in One SEO”, simbolo invece di affidabilità.

Pertanto, per quanto il plugin possa risultare comodo, in quanto richiede unicamente l’inserimento del proprio codice publisher di Google Adsense o Yahoo Publisher Network, l’utilizzo comporta la perdita di un terzo circa dei guadagni procurati dai banner che inserite: non si tratta perciò di una piccola donazione all’autore del plugin per il suo lavoro, ma di ben più ingenti perdite.

L’invito è alla cautela, perchè tale plugin pare essere molto scaricato e l’autore, inoltre, lo aggiorna molto spesso, per evitare di perdere i suoi “preziosi” fruitori: se conoscete altri plugin “truffaldini”, fatecelo sapere!

9 COMMENTS

  1. Ciao, ho dato un occhio al codice e… hai ragione!!!
    Ha una funzione random in cui ogni tanto inserisce il proprio codice…
    Ma non c’è il modo di “denunciarlo” in qualche modo a WordPress??
    Farò anch’io un articolo a riguardo!!

    Grazie mille!

  2. Sicuro di aver messo il valore 0% nel campo che dice:

    Donations
    You could show your support for this plugin’s development by optionally donating a percentage of your ad revenue 🙂
    Percentage: 0 eg. 5 means 5% or exactly once per 20 page view.

    ??

  3. @Teo: anche io avevo dato un’occhiata al codice e, per quanto non abbia ben capito con quale frequenza si auto-inserisce, era stata per me la conferma della truffa. Comunque bravo, parlane anche tu, è meglio diffondere l’avvertimento. Comunque penso che la truffa sia nota a WordPress dal momento che il plugin viene sempre prontamente aggiornato ad ogni nuova versione di WordPress e che è molto scaricato dagli utenti.

    @Kamil Molendys: sì scusa, mi sono dimenticato di segnalarlo nell’articolo, ma anche imponendo a 0% la revenue dell’autore, il plugin “succhia” un buon 30%.

  4. Complimenti elisa bistocchi ti lamenti pure…. mha io non ho parole per le persone come te, il tuo blog è uno spudorato copia e incolla di articoli di siti di mezza italia, ci inserisci adsense dentro e dunque tutto quello che guadagni lo rubi agli autori originali. Giusto per dirne un altra non hai neanche la partita iva, sarei curioso di sapere come fai a dichiarare gli incassi al fisco… qui mi sa tanto che parte una bella segnalazione cosi vediamo di fare un po di pulizia su internet che ultimamente è piena di cani e porci che pensano di fare quello che vogliono. Tanti Auguri 😉

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here