blu-ray-3d-logo

La Blu-ray disk association ha scelto quelle che saranno le specifiche tecniche per il nuovo formato Blu-ray 3D.
I nuovi supporti basati sulla tecnologia di nuova generazione sony, consentono la riproduzione di contenuto stereoscopico utilizzando i tradizionali supporti Blu-ray.
Le nuove specifiche adottano il software di decodifica Multiview Video Coding, che permette di avere immagini in qualità HD (1080p) per ogni occhio;  questo metodo richiede il 50% in più di spazio sul supporto.

Il software di decompressione deriva dallo standard di compressione H.264/MPEG-4 AVC, le particolarità del Multiview Video Coding risiede nel fatto che consente di riprodurre perfettamente fotogrammi ripresi da telecamere diverse; ricordiamo che per ottenere l’effetto tridimensionale, una stessa immagine deve essere ripresa da due telecamere poste fra di loro ad una distanza media di 6 centimentri (distanza media fra i bulbi oculari umani)

Tutti i supporti Blu-ray saranno compatibili con questa nuova tecnologia, compresa PS3, anche se giustamente vediamo gli utenti costretti all’acquisto di monitor con frequenza di 120hz e emettitori di raggi infrarossi.
A cosa servono i raggi infrarossi? presto detto: stimoleranno i sensori dei cosiddetti occhiali attivi in modo da modificare temporaneamente la lente destra o sinistra.

I primi contenuti Blu-ray 3D saranno disponibili nel 2010, alcune aziende come Nvidia hanno già intrapreso la strada imposta dal nuovo standard: ovviamente non è la sola azienda, per più succose novità dovremo attendere il Consumer Electronic Show di Las Vegas del 7 gennaio prossimo.

LEAVE A REPLY