twitter-italiano

Twitter in italiano, dopo un tira e molla durato mesi, è realtà. Da due giorni i nostri account sono infatti totalmente tradotti in italiano grazie al contributo di migliaia di traduttori volontari che, durante le ultime settimane, hanno dato il loro contributo a rendere il secondo social network del mondo per numero di visite più congeniale alla popolazione italiana.

Se infatti Twitter ha un successo fuori dal comune all’estero, dove il microblogging è ormai un must e considerato tutt’altra cosa rispetto a Facebook, quindi solitamente usati in contemporanea, in Italia, fino ad oggi, Twitter non ha sfondato, in favore del solito Facebook.

Forse ora, con l’italiano come lingua principale, gli italiani inizieranno a capire le differenze che corrono tra Facebook e Twitter ed inizieranno a fare uso di entrambi. Chissà. Se avete Twitter ancora in inglese, sarà sufficiente recarsi su Settings e selezionare la nuova lingua.

Intanto vorrei già avanzare qualche critica: a mio parere, i termini inglesi “intraducibili” non rendono bene come sono stati tradotti. Mi riferisco alle parole “follower” e “tweet“: assodato che sarebbe stato assurdo tradurle in italiano come “persone che ti seguono” e “cinguettii”, a mio parere sarebbe stato corretto renderle al plurale inglese corretto e non come indeclinabili. In tal senso “followers” e “tweets” sarebbero stati più eleganti.

Per il resto, vi invito a leggere il post dal blog ufficiale di Twitter, eccezionalmente in italiano per l’occasione, e mi complimento con tutti coloro che hanno reso possibile la traduzione.

LEAVE A REPLY