twitter-lists

Twitter sta facendo tutto il possibile per modificarsi ammodernandosi ed offrire soluzioni sempre più avanzate per competere con Facebook, mantenendo però intatta la sua semplicità ed essenzialità.

Compito per nulla semplice, ma oggi, quando ho acceduto al mio account, ho trovato una sorpresa: sono stato selezionato per la Beta delle “Lists”, cioè la possibilità di creare liste pubbliche o private di contatti che seguiamo. A mio parere, è un’idea assolutamente geniale. E vi spiego il perchè.

Il grande problema che ho sempre individuato in Twitter è stata la difficoltà a seguire una linea temporale corretta ed interessante nel caso si seguano molte persone: seguire molte persone, oltre che bello, è utile per farsi conoscere ed ottenere followers di ritorno.

Seguendo tante persone però, evidentemente, per poter captare ogni singolo messaggio sarebbe necessario trascorrere ore ed ore sul sito, e spesso seguiamo anche persone che non ci interessano. Oltretutto, era difficile anche organizzare le persone che seguivamo a causa del melting-pot che veniva a crearsi.

Grazie al nuovo sistema delle liste, per ora disponibile solo ad una piccola parte degli utenti, si potranno creare dei gruppi nominali di “Following” per sapere subito facilemente cosa avviene tra i nostri familiari, compagni di scuola, colleghi e nella blogosfera, per fare qualche esempio. E’ sufficiente creare liste come “Parenti”.

Queste liste possono essere private o pubbliche, il che ne moltiplica la possibilità di utilizzo all’infinito. A mio parere quindi, una mossa veramente azzeccata.

Oltre a ciò ho notato anche alcune modifiche grafiche relative alle icone per cancellare Tweets e Rispondere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here