macbookpro

Il WWDC 2009 si è aperto con la presentazione delle caratteristiche della nuova linea di MacBook Pro, cioè i modelli notebook “di punta” di casa Apple. Tutta la collezione ha subito un lievissimo restyling estetico esterno, ma le principali novità introdotte riguardano soprattutto la parte hardware. Vediamo assieme quali sono.

Innanzitutto il nuovo MacBook è costituito ancora dal guscio unico in metallo “UniBody“, che permette una resistenza maggiore agli urti, ma le novità celebrate al WWDC sono ben altre.

I presentatori hanno esordito mostrando le nuove qualità della batteria, che assicurano avere fino ad 8 ore di autonomia ed essere quindi più duratura, rispetto alla vecchia serie, del 40%. Un passo avanti molto significativo. Le nuove batterie hanno una durata di 5 anni e sono sostituibili in negozio.

Sono state mostrate poi le nuove specifiche più avanzate, e cioè la possibilità di portare la memoria RAM fino all’incredibile dimensione di 8GB, i nuovi processori che arrivano fino ai mostruosi 3,06 gH di potenza e le schede grafiche potenziate con NVIDIA GeForce 9400 M e 9400 M GT.

Ma la parte migliore è venuta con la presentazione dei nuovi modelli: sono ora disponibili sullo store MacBook Pro con schermi da 13″ (da 1149€), da 15″ (da 1599€) e da 17″ (da 2099€). Ovviamente, come per tutti i prodotti Apple, è possibile fare un’ampia personalizzazione del proprio MacBook, per potenziarli a proprio piacimento.

Si nota così che i prezzi delle versioni Pro sono stati notevolmente abbassati rispetto a prima. Tutti i modelli sono già disponibili sullo Store online di Apple e sono dotati del nuovo sistema operativo SnowLeopard. Inoltre, per gli studenti, c’è attualmente una bella promozione che permette di ottenere sconti fino a 160€.

Confronta i nuovi MacBook Pro nel sito ufficiale Apple

LEAVE A REPLY