apple-macbook-air

Il MacBook Air fu presentato oltre un anno fa come un laptop ultrainnovativo per il suo ridottissimo spessore, che permetteva quindi grande mobilità e potenza, con dimensioni di schermo e tastiera decenti e non da netbook. Il costo eccessivo e le limitazioni hardware imposte dalle dimensioni dello chassis hanno però influenzato le vendite e bissato il successo di questo, a mio giudizio, magnifico prodotto.

Infatti, per quanto magnifico, rimane un prodotto “di lusso”, uno sfizio più che uno strumento di lavoro. Ed infatti spendere 1700€ per 80GB di hard disk e non poter nemmeno disporre di una connessione alla rete dati cellulari, cosa che fa tranquillamente, per esempio, l’iPhone, limita la versatilità dell’Air, e le vendite ne hanno risentito.

Così pare che la Apple sia in procinto di presentare una versione “2.0” di Macbook Air con, innanzitutto, un prezzo ridotto di circa 250€, una scheda grafica integrata aggiornata e più potente, un hard disk non tradizionale ma FLASH, molto più resistente agli urti (sperando che non limiti ancor di più la disponibilità di spazio nel disco fisso) e connettività 3G di serie.

L’Air diventerebbe quindi molto più adatto allo scopo per cui è stato costruito, e cioè creare, lavorare e navigare facilmente in mobilità, con un prodotto piccolo e leggero ma al contempo elegante e potente.

AGGIORNAMENTO: MacBook Air disponibile sullo Store Apple a 1399€!

LEAVE A REPLY