MSN

Da qualche giorno a questa parte gli utenti di MSN residenti a Cuba, in Corea del Nord, in Iran, Siria o Sudan non possono più accedere: ogni volta che provano la risposta è sempre la stessa, cioè un errore un malamente camuffato, forse per non far capire che è stato vietato loro l’accesso.

Il messaggio è questo:

Errore 810003c1: We were unable to sign you into the .Net Messenger Service

Il messaggio può apparentemente sembrare un semplice errore di login o un’indisponibilità dei server, ma, come ha anche dichiarato la stessa Microsoft, l’accesso in tali paesi è stato vietato. Non  sono per ora date motivazioni consistenti riguardo tale scelta, anche se è evidente che tali paesi corrispondono con i principali nemici politici degli Stati Uniti, ma non si capisce come tale inamicizia possa interferire nei piani aziendali di una società internazionale. Oltretutto, in paesi come Cuba, dove il turismo è molto importante, impedire ai turisti l’uso di MSN sempre realmente una follia.

Si attendono perciò maggiori chiarimenti al riguardo, io personalmente non riesco a trovare motivazioni valide. Voi che ne pensate?

1 COMMENT

  1. Già… poi sarebbe bello sapere chi ha preso questa bella decisione… il governo l’ha importo a Microsoft o Microsoft l’ha fatto volontariamente? Io propenderei più per la prima opzione ma non sappiamo bene quali possano essere gli interessi di Microsoft in merito…

LEAVE A REPLY