pope2you

Non nascondo che la prima volta che ho letto sui maggiori quotidiani questa notizia sono rimasto letteralmente allibito: la Chiesa Cattolica ha creato il proprio portale ed aperto i propri canali sui maggiori social network. Poi, dopo averci riflettuto, ho capito che, in fondo, è stata operata una buona scelta.

Mi spiego meglio: uno dei principali motivi per cui Obama è riuscito a raggiungere le fasi finali delle elezioni e a vincerle, è stata la sua modernità e vicinanza alla popolazione americana attraverso la Rete. La Chiesa intende quindi, tramite questa operazione, rinnovare la propria immagine ed avvicinarsi un po’ di più ai giovani ed a tutti quei credenti che ormai la vedevano come un’istituzione antica e superata.

Il portale multilingua Pope2You ha la funzione di raccogliere tutte le nuove applicazioni e reti aperte dal Vaticano: al suo interno sarà possibile trovare ai nuovi numerosi servizi:

  • Facebook Application: un’applicazione per Facebook tramite i quali gli iscritti potranno ricevere quotidianamente notizie, consigli  e pillole di saggezza direttamente dal Papa (così almeno dicono 🙂 )
  • WikiCath: un wiki di discussione ed approfondimento dei discorsi tenuti dal Papa.
  • Iphone App: un’applicazione per iPhone contenente tutte le notizie, i video, i discorsi e le preghiere del Papa.
  • The Vatican Tube: il canale YouTube ufficiale, dal quale è possibile rivedere tutti i discorsi e le omelie del Papa.
  • Canale Twitter: qua è possibile seguire tutte le notizie in diretta dal Vaticano.

Il progetto è sicuramente ambizioso e, a mio giudizio, il fine informativo e di avvicinamento, in particolare, ai più giovani, giustifica il mezzo, non troppo consono. Sono però costretto a criticare il sito (le applicazioni ed i canali sono ben fatti) per la sua grafica e progettazione. Per me è abbastanza chiara ma fin troppo celebrativa ed indubbiamente poco elegante. La struttura poteva sicuramente essere migliore e più raffinata e possibilmente raccogliere non solo link ai propri canali ma direttamente le notizie ed informazioni dai canali.

Voi cosa ne pensate? Vi sembra una buona idea?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.