Facebook Privacy

Che ormai il web stia prendendo il sopravvento sulla nostra privacy lo sapevamo. Che gli interventi del garante della privacy in materia di Internet non siano stati finora molto efficaci è ormai noto. E c’è anche da aggiungere che quasi tutti hanno letto dei vari “divorzi” causati da Google Maps… quello che ancora pochi, troppo pochi sanno è ciò che Facebook ha intenzione di fare dei dati dei suoi 200 milioni di utenti iscritti in tutto il mondo.

Iscrivendosi a Facebook, infatti, si cede all’azienda fondata da Zuckermann la possibilità di trattare a sua discrezione i dati forniti (nome, cognome, indirizzo, email, età e tutti i dati opzionali), e non è nemmeno possibile cancellare la propria iscrizione nel caso non si desideri più usufruire del servizio.

Ed oggi, dal blog ufficiale di Facebook, veniamo a conoscenza del fatto che da domani tutti gli sviluppatori (circa 700.000) delle applicazioni che si possono usare sul famoso social network potranno liberamente usufruire dei dati di tutti gli utenti: ritengo che ognuno si indigni pensando che i propri dati vengano liberamente ceduti a qualsiasi sconosciuto.

Facebook ci suggerisce però i lati positivi di tale scelta: gli sviluppatori potranno sviluppare, per l’appunto, applicazioni migliori e meglio filtrate. A noi, sinceramente, questa giustificazione sembra un po’ labile…

QUA trovate il post dal blog ufficiale di Facebook.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here